Il KEFIR: STORIA MILLENARIA, BENESSERE MODERNO

By Redazione

Il termine kefir deriva dalla parola slava keif, benessere.
L’origine del kefir è davvero antica e contornata di leggende e misteri.

 

La prima produzione di kefir si stima sia avvenuta in modo del tutto accidentale per naturale fermentazione del latte a temperatura ambiente. Si suppone che il kefir sia stato “creato” dai pastori del Caucaso che conservavano il latte delle loro mandrie in contenitori di pelle di capra che veniva periodicamente reintegrato con latte fresco e mescolato grazie al movimento continuo dei pastori stessi.

 

Tra i popoli del Caucaso, si narra che il profeta Maometto ricevette i grani di kefir direttamente da Dio e li donò alle tribù locali unitamente alla ricetta per produrre una bevanda miracolosa, ritenuta elisir di lunga vita.
Maometto impose al popolo di non divulgare il segreto, altrimenti i preziosi grani avrebbero perso il loro potere magico. 

 

Agli inizi del XX secolo, la leggenda si mescolò con il mistero e l’intrigo di palazzo.
L’immunologo Elia Metchnikoff fu affascinato dalla straordinaria longevità delle popolazioni caucasiche ed essendo il kefir, una pietra miliare nella loro alimentazione, teorizzò che ciò fosse alla base delle loro eccezionali condizioni di salute. 
La comunità medica russa, chiese quindi ai proprietari della Moscow Dairy (azienda lattiero casearia di Mosca) di approvvigionarsi dei preziosi grani di kefir dalle tribù caucasiche, le quali però, seguendo le indicazioni ricevute da Maometto, si rifiutarono di condividere il segreto.
E qui comincia l’intrigo… Irina Sakharova fu mandata alla corte del principe Bek-Mirza Barchorov con il preciso compito di ammaliarlo e convincerlo a donarle i grani di kefir. Il principe non solo le rifiutò il prezioso dono, ma la rapì e la obbligò a sposarlo. I proprietari della Moscow Dairy riuscirono a salvare Irina e la corte degli zar obbligò il principe a risarcirla. Dopo lunghe trattative il principe cedette e donò ad Irina i grani di kefir tanto cercati.

Grazie all’azione di Irina, nel settembre del 1908 fu possibile iniziare la produzione del kefir e nel 1973, Irina ricevette una lettera di encomio dal ministero per l’industria alimentare sovietico.

 

Il kefir oggi è un latte fermentato particolarmente apprezzato, non solo per la sua consistenza e gusto particolari, ma soprattutto per la varietà di fermenti lattici di cui è composto.

 

Scopri Müller Kefir Bianco

Kefir Bianco

Kefir Bianco, 100% naturale con colture di fermenti lattici vivi originate 80 anni fa da antichi grani madre.