Qual è il primo bacio della storia dell’arte?

By Rachele Borotto Dalla Vecchia

Ciao Art Lover! Questo 2023 sta finendo e per salutarti voglio raccontarti di qualcosa a cui probabilmente non hai mai pensato.

 

Qual è stata la primissima rappresentazione di un bacio in un’opera d’arte?

Dobbiamo precisare che la risposta non è così semplice, perché dipende da cosa si intende per bacio e da quale arte si considera. Se però ci limitiamo all'arte cristiana occidentale, il primato spetta a un grande maestro Italiano del Trecento: Giotto. È il 1303 quando Giotto inizia ad affrescare le pareti della Cappella degli Scrovegni a Padova narrando da una parte le Storie di Cristo, dall’altra le Storie della Vita della Vergine.

È in quest’ultima parte che si trova il primo bacio ricco di emotività della storia dell’arte medievale e moderna. Giotto a Padova compie una grande rivoluzione, focalizzando la sua attenzione sulla rappresentazione dell'uomo, con la sua corporeità e la sua emotività. Esprime con forza e come mai prima, le gioie e i dolori umani.

 


Guarda il video fino alla fine per scoprirlo!

 

 

 

 

Scopri Müller Mix

Cocco + Cereali al Cioccolato

Cremoso yogurt al cocco con croccanti cereali al cioccolato